Sentenze contraddizione apparente

Negli ultimi tempi, si è discusso ampiamente sull’eventuale contrasto tra le sentenze della Suprema Corte n.18252/13 e n.10326/14.

L’avv. Gianluca Fontanella, sulle pagine di Diritto24, chiarisce la questione ed evidenzia che le sentenze affermano principi assolutamente compatibili tra loro.

logo_diritto24

La Suprema Corte di Cassazione, con l’Ordinanza n. 18252 del 30.7.2013, ha affermato il principio secondo cui in caso di notifica di una cartella di pagamento a mezzo di busta raccomandata, ed, in presenza di una specifica contestazione da parte del destinatario in ordine al contenuto della medesima, è onere del Concessionario provare il contenuto della stessa.

Continua su Diritto24