Niente più decadenza per impugnare cartella esattoriale

impugnare cartella esattoriale

Niente più decadenza per impugnare cartella esattoriale. Il Tribunale di Roma accoglie l’opposizione ed annulla le cartelle di pagamento ad esso sottese.

Il Tribunale di Roma fa chiarezza su una questione molto discussa relativa alla opponibilità delle cartelle di pagamento e dei verbali di accertamento riportati in allegato ad un sollecito di pagamento.

Hai bisogno di una consulenza legale in diritto bancario? Clicca qui e fissa un appuntamento!

Più precisamente affronta la questione se sia possibile, in occasione della notifica di un sollecito di pagamento, contestare il credito riportato nelle cartelle di pagamento asseritamente notificate e mai opposte.

Il Giudice di Pace di Roma aveva dichiarato l’inammissibilità dell’opposizione ritenendo carente l’interesse ad agire non avendo, a suo dire, il sollecito di pagamento efficacia esecutiva.

Il Tribunale di Roma, invece, in sede di appello, in totale riforma della sentenza appellata, riconosciuta la evidente sussistenza dell’interesse ad agire dell’opponente a non subire l’esecuzione forzata da parte del Concessionario, accoglie l’opposizione ed annulla le cartelle di pagamento ad esso sottese.

Clicca sul link per leggere il contenuto della Sentenza

Hai bisogno di una consulenza legale in diritto bancario? Clicca qui e fissa un appuntamento!